Filnum Parmense

Latest Posts

Casio, i migliori orologi che tu possa indossare al polso

Ti stai chiedendo perché dovresti scegliere un orologio Casio? Quello che il brand ha saputo fare negli anni della sua lunga storia è offrire sempre massima affidabilità alla sua clientela, creando oggetti capaci di durare nel tempo, robusti, precisi e leggeri al tempo stesso. Non possiamo poi dimenticare che la vasta gamma di modelli e collezioni create vengono messe sul mercato a partire da pochi euro fino ad arrivare a superare anche 200 euro, qualora si cerchi un modello dalle alte performance. Ma il livello di qualità non va assolutamente a risentirne e lo standard rimane sempre alle stelle, motivo per il quale questa azienda è diventata leader del settore.

Facendo una rassegna di oltre cento modelli di orologi Casio prezzo abbiamo anche riscontrato che è impossibile trovare un solo accessorio che non sia attentamente curato nel dettaglio. La bellezza è garantita, ma soprattutto sono accessori fashion che non passano mai di moda, diventando i più venduti del panorama mondiale.

Troverai sempre modelli pensati per poter assecondare ogni gusto, per attirare l’attenzione di grandi e piccoli e far fronte ad ogni richiesta: orologi con altimetro, con barometro, con bussola, con cronometro, con conto alla rovescia, con 49 fusi orari, con luce notturna automatica e nuovi modelli collegabili a dispositivi smartphone. Il tutto è fatto con estrema eleganza, che si trova sia negli orologi Casio da qualche decina di euro, fino a quelli che superno sogli di prezzo importanti.

La numismatica: che cos’è? Perché oggi è importante?

La numismatica è una vera e propria scienza, la quale richiede un livello di conoscenza e di esperienza davvero impeccabile affinchè si possano ottenere dei risultati precisi ed affidabili. La numismatica è una disciplina che corrisponde allo studio della moneta, da intendersi nel senso più generale del termine. Laddove si parli di numismatica, in genere, di fa riferimento allo studio di monete antiche, dunque risalenti ad epoche lontane: anche lo studio di monete di conio più recente, se non addirittura contemporaneo, rientra assolutamente nell’ambito della numismatica. Il fatto che la numismatica corrisponda, come detto, allo studio della moneta, non deve trarre in inganno: non significa, infatti, che la numismatica tratta esclusivamente le monete, dunque il denaro metallico, al contrario anche le banconote rientrano assolutamente nell’ambito della numismatica.

Qualsiasi elemento che ha o che ha avuto un valore monetario in una qualsiasi nazione, infatti, rientra nella numismatica; non è raro peraltro che questi esperti si siano ritrovati ad eseguire delle analisi numismatiche nei confronti di oggetti che non possono essere definiti propriamente come monete, come ad esempio antiche carte di credito o assegni. Anche questi articoli storici, non ci sono dubbi, possono avere un notevole interesse di natura numismatica.
Si può ben evincere, dunque, come la numismatica abbracci una vasta gamma di ambiti: aldilà dello studio materiale della moneta, quale la sterlina oro, infatti, il numismatico deve avere delle profonde conoscenze di carattere storico e sociale, dal momento che la moneta deve certamente essere contestualizzata nella nazione e nel periodo storico in cui ha avuto valore. E certamente difficile individuare le origini storiche della numismatica, essendo realmente una scienza antichissima: secondo gli storici, infatti, i primi studi di questo tipo si collocano addirittura tra il 70 ed il 140 d.C., e sono attribuiti allo storico Svetonio. Nelle epoche seguenti sono stati davvero tantissimi gli esempi di studi numismatici, i quali sono divenuti, gradualmente, sempre più dettagliati e più approfonditi; l’importanza della moneta a livello di reperto archeologico, d’altronde, è cresciuta in modo progressivo. L’archeologia, non ci sono dubbi, è una scienza strettamente correlata alla numismatica: nel mentre alcuni tipi di ritrovamenti rinvenuti nell’ambito di scavi archeologici erano assegnati, per i dovuti studi, a determinati professionisti, le monete e le banconote antiche sono state da tempi antichissimi prerogativa esclusiva dei numismatici.

In moltissime occasioni, il termine numismatica è confuso con il collezionismo di monete antiche , tuttavia il significato di questi due termini è completamente differente.
Il numismatico, come detto, effettua degli studi sulla moneta antica (come ad esempio per valutare la quotazione delle monete d’oro), al fine di individuarne l’origine ed il contesto sociale e culturale in cui era adoperata, il collezionista, al contrario, non necessariamente deve avere delle conoscenze in questo senso: moltissimi numismatici, d’altronde, lavorano proprio per conto di collezionisti, affinchè gli stessi possano ottenere delle informazioni attendibili circa le monete che compongono la loro collezione.

Parlare di numismatica, oggi, ha certamente una grande valenza nell’ambito del collezionismo; in Italia, peraltro, i collezionisti di monete antiche sono numerosi, di conseguenza i loro interventi professionali sono sempre molto richiesti, anche in considerazione che i professionisti che possono vantare un livello di preparazione eccellente in questo settore sono piuttosto pochi.
Allo stesso tempo, oggi, la numismatica può interessare anche chi non è propriamente appassionato di monete antiche: chiunque può ritrovarsi delle monete risalenti ad altre epoche o ad altre nazioni, e può essere dunque interessato a conoscerne l’odierno valore economico. Molti collezionisti, d’altronde, sono disposti a pagare cifre considerevoli per assicurarsi le monete più rare, di conseguenza è legittimo che chi scopre di essere in possesso di antiche monete o banconote sia mosso dalla curiosità di conoscerne l’odierno valore e l’odierno mercato. La figura del numismatico, oggi, può essere importante anche per queste particolari esigenze, non solo, dunque, per appassionati e collezionisti.